Quando la Borsa sorride: confermato il rating italiano e le Banche volano. I gufi restano impagliati

La Borsa di Milano in forte rialzo con il Ftse Mib che avanza del 2% a 19.035, dopo il rating di S&P che ha confermato il rating dell’Italia ed ha rivisto l’outlook a negativo da stabile. A Piazza Affari volano le banche. Svetta anche Ansaldo Sts (+8,9%), dopo che Hitachi ha acquisito la quota del 31% di Elliot.

Lo spread Btp-Bund dopo le prime battute sopra i 300 punti scende a 298,1 punti con un rendimento al 3,33%. Venerdì il differenziale tra i due titoli aveva chiuso a 309 punti.

Le Borse europee aprono in rialzo e tentano il recupero dopo una settimana difficile per tutti i mercati. L’attenzione degli investitori si concentra sulle vicende italiane dopo il rating di S&P e le elezioni regionali dell’Assia in Germania. Il dollaro è in calo a 1,1387 a Londra. L’indice d’area Stoxx 600 avanza dello 0,4%. In rialzo Francoforte (+0,63%), Madrid (+0,52%) e Londra (+0,51%). Chiusa Parigi.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *