Esplosione all’ex inceneritore di Sesso: muore un operaio 42enne originario della Sardegna

L’esplosione di un silos di contenimento olii esausti nell’ex inceneritore Iren di via dei Gonzaga, a Sesso, ha provocato la morte di un operaio. Stamattina alle 8.30 erano in corso dei lavori intorno all’impianto quando si è verificata la deflagrazione.

La vittima è un operaio originario della Sardegna di 42 anni, Silvio Sotgiu, che da tempo vive a Reggio, dipendente della ditta Pellicciari srl. L’esplosione sarebbe avvenuta mentre stava saldando su un cestello a cinque metri d’altezza. Secondo quanto afferma Iren il silos sarebbe stato vuoto.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS