Siamo sommersi dalla spazzatura ma nessuno si muove (la politica litiga, la burocrazia nicchia): per evitare la paralisi serve far presto
7per24 ripropone la lunga, documentata e illuminante inchiesta che Giliberto ha realizzato per Il Sole 24 Ore un mese fa. Tra discariche e scaricabarile, il quadro complessivo è preoccupante, oltre che desolante. In Italia mancano gli impianti di smaltimento, ma nessuno se ne fa carico. E sebbene la raccolta differenziata sia in crescita (e con essa la possibilità di riutilizzare il materiale raccolto), il mercato dei prodotti riciclati è fermo al palo. Le contestazioni dei comitati del No, e l'appoggio che questi trovano in chi fa leggi e norme, impediscono la costruzione di qualsiasi impianto e, come se non bastassi, capita che sindaci e magistrati facciano chiudere quelli che ci sono e che sostanzialmente funzionano. Morale: gli impianti di trattamento sono strapieni un po' ovunque e i prezzi ovviamente i prezzi aumentano, i rifiuti e i materiali riciclabili non trovano destinazione, gli incendi involontari (autocombustione) sono sempre più frequenti e pericolosi (da Nord a Sud), cresce lo spazio d'azione della malavita degli smaltimenti abusivi, degli incendi dolosi e delle esportazioni clandestine di spazzatura (gli affari delle ecomafie). Un primo piano su cosa sta succedendo tanto al Sud (tipo a Napoli) quanto al Nord (tipo a Milano), o magari a Roma, capitale nel caos. I limiti di un sistema tra business e populismi. I ritardi accumulati e le possibili soluzioni. E in Emilia?

Analisi dell'Istituto di Credito sull'andamento dell'economia regionale; Pil in progresso dell'1,4%

Finisce in carcere per una serie di presunti reati il sindaco di Polesine Zibello, eletto con una lista civica appoggiata dal Pd

L'Emilia Romagna tocca quota 95% di copertura sanitaria obbligatoria nelle scuole. Aumenti in tutte le province della Regione

Migliaia di no-vax per le strade di Bologna al grido di "libertà-libertà" chiedono il "fai-da-te" invece dei dispositivi della normativa Lorenzin

books.thedotcompany
Canti d'addio penultimo
Brevi di cronaca nera
Tabula rosa
Giallo pallido in libreria
Perimetri domestici
Un camper per il morto
La leggerezza del vento
La mia libia
Libro bianco dell'ICT in Emilia Romagna
Il cubo di Horus
Oltre il paradosso della produttivita
Nidi di periferia
Il ragazzo del secolo breve
Attimi e infinito
Fabula Postuma
Sul filo della musica
Favole cinesi
Don Mario in cattedra
Prova d'intonazione
Il libraio di Campisalti
Dove va il calcio italiano
A tu per tu col machine learning
Nei giorni della battaglia
Paradossi d'architettura
Il doppio perturbante
Il cancello sul lago
L'ottobre nero delle cose
Digital r_evolution
Magari fossi nata stronza
La violenza e il timore nel matrimonio
Il problema mente-corpo
Sempre meglio che lavorare