Home » Archivio della categoria » Interventi

Letteronzole
Palazzo Magnani e il “new deal” della cultura

<small><i><font color=grey>Letteronzole</font></i></small><br> <small>Palazzo Magnani e il “new deal” della cultura</small>

Partiamo dai fatti: nel maggio 2014 un gruppo di presunti intellettuali firma, alla vigilia delle elezioni amministrative che avrebbero dato un nuovo sindaco alla città, una lettera-appello al futuro primo cittadino. Che diceva più o meno così: basta, per pietà, con gli assessori alla cultura di nomina strettamente politica (come tali non in grado per […]

Vanniloqui
Chi dice donna…

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Chi dice donna…</small>

Improvvisamente, in un certo bel giorno di settembre l’Italia intera ha scoperto che esistono gli stupri e ha riscoperto, nel contempo, anche l’Arma dei Carabinieri, che andava estinguendosi poco a poco nell’immaginario collettivo tanto da essere soppiantata nelle barzellette persino dai vegani e che con gli incresciosi fatti occorsi è di nuovo assurta a superstar […]

Tentennare nuoce
Ius Soli, che grana! Il Pd tra incudine e martello: ecco come uscire dal gioco perverso della paura

Ha ragione Romano Prodi. Se prevalesse la linea della paura e la legge sullo Ius Soli non venisse proposta all’approvazione definitiva del Senato, non solo ciò rappresenterebbe una resa da parte della sinistra nella difesa dei valori di cui è portatrice, ma sarebbe anche il frutto di “un calcolo politico sbagliato”. Soprattutto perché l’elettore è assai meno ingenuo di quanto qualcuno […]

Deamicisiana
Cari primini lontani e vicini

<small><i><font color=grey>Deamicisiana</font></i></small><br> <small>Cari primini lontani e vicini</small>

Il primo giorno di scuola è un momento speciale. E’ speciale quando siamo studenti, genitori, insegnanti, è speciale per chi, come me, ricopre un ruolo di amministratore pubblico. Da studente, in quel primo giorno, ricomincia il ritmo dell’impegno quotidiano, della responsabilità, dello studio, dell’apprendimento. Un nuovo ritmo che lascia alle spalle l’ebrezza della libertà e […]

Ricordi di vita
La malaria, mio padre e la morte di Fausto Coppi

La triste fine della bimba affetta da malaria ha fatto riemergere dalla mia mente un ricordo che ha qualche aspetto in comune col recente dramma. Coppi era tornato il 18 dicembre dall’Alto Volta (attuale Burkina Faso) dove aveva corso un criterium per festeggiare il primo anniversario dell’indipendenza di quel paese africano. Assieme a lui tanti altri campioni […]

Due casi, due pesi
Reggio e la questione femminile

<small><i><font color=grey>Due casi, due pesi</font></i></small><br> <small>Reggio e la questione femminile</small>

Torna d’attualità la questione femminile: il movimento ‘Non una di meno’ di Reggio Emilia contesta una pubblicità sessista che mercifica il corpo della donna. Intanto però, al di là del caso specifico, a Reggio si sono sentite parole interessanti sul tema della discriminazione della donna da parte del Ministro Marco Minniti e di Emma Bonino. […]

Era della sfiducia
La fine della competenza. L’uomo comune diffida dell’élite degli esperti

Le società moderne sono dominate dall’idea che gli esperti frenino la democrazia. Che rapporto c’è tra la sfiducia nell’autorità e il populismo? Il saggio di Nichols Tom Nichols (“Il Foglio”, 11/9/2017) Tutti li abbiamo incontrati. Sono le persone che lavorano con noi, i nostri amici, i nostri familiari. Sono giovani e vecchi, ricchi e poveri, […]

Vanniloqui
Di Renzi e Briatore, donne e sirene…

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Di Renzi e Briatore, donne e sirene…</small>

Dunque, noi abbiamo sempre creduto ad una realtà superiore, separata ma a contatto con quella che viviamo tutti i giorni. Tipo, I want to believe, diceva il poster di quell’impallinato di Fox Mulder; ma anche noi non siamo messi tanto meglio. E’ solo che ci siamo evoluti, da allora, e gli alieni non ci interessano […]

Rapporto Coop
Facciamo meno sesso, ma sono aumentati i ciclisti. Gli italiani del 2017 vanno poco in chiesa e usano troppo i social. Più divorzi e più sport (e la libido è per il cibo, una panacea)

<font color=grey><i><small>Rapporto Coop</small></i></font><br> <small>Facciamo meno sesso, ma sono aumentati i ciclisti. Gli italiani del 2017 vanno poco in chiesa e usano troppo i social. Più divorzi e più sport (e la libido è per il cibo, una panacea)</small>

Fabrizio Patti per www.linkiesta.it Fosse solo il sesso, si potrebbe capire: i tempi di Divorzio all’Italiana e del Merlo Maschio sono lontani, figuriamoci quelli di Casanova. Invece il Rapporto Coop 2017 non si limita a descrivere un Paese che si è allontanato dalla sua immagine classica di paese sessualmente represso che proprio da questa repressione […]

Cristianesimi perduti
Europa sveglia!

<small><i><font color=grey>Cristianesimi perduti</font></i></small><br> <small>Europa sveglia!</small>

Oggi a Firenze ho incontrato Tony Salman, avvocato, cristiano, nuovo sindaco di Betlemme. “Fra venti, trent’anni non ci saranno più cristiani in Palestina”. Non si capisce se ciò sia l’effetto collaterale della politica degli insediamenti o un obiettivo voluto. “Quando abbiamo chiesto di entrare all’Unesco, solo poche persino delle 40 città del mondo con cui […]

Pagina 1 di 114123Avanti ›Ultima »