Home » Archivio della categoria » La cucina della storia

Medioevo a nudo, cioè senza camicia da notte né pigiama a letto. Aneddoti tra le lenzuola

Medioevo a nudo, cioè senza camicia da notte né pigiama a letto. Aneddoti tra le lenzuola

Jean Verdon tradotto da Dolores Boretti Ho visitato questa bellissima mostra a Parigi alla Tour Jean sans Peur e ho tradotto il saggio. Nel Medioevo, marito, moglie, figli, ma anche servitori, ed estranei di passaggio, dividevano letti immensi. E quasi sempre, di notte non si rivestivano che della loro sola nudità. E di una cuffietta da […]

L’origine delle sette note, dell’essere al verde, delle corna e del sorbetto

L’origine delle sette note, dell’essere al verde, delle corna e del sorbetto

LE NOTE MUSICALI Le sette note musicali sono esistite fin dai tempi antichissimi ma vi siete mai chiesti quale fosse l’origine del loro nome? Ancora una volta è il nostro amico Medioevo che ci viene incontro! Il monaco benedettino Guido d’Arezzo, nell’XI secolo, nominò le note utilizzando le sillabe dei primi sei versi di “Ut […]

Il Monte di Pietà di Reggio (II)

Il Monte di Pietà di Reggio (II)

A Reggio Emilia il Consiglio generale della Città deliberava, il 21 marzo 1494, la fondazione del Monte, e il duca Ercole d’Este, con decreto dell’8 ottobre di quell’anno, approvava l’istituzione. Fin dall’inizio furono fissate alcune regole fondamentali: il Monte era retto da cinque religiosi scelti dal Vescovo, e da otto laici eletti dal Consiglio; i […]

Un paio di maniche… medievali

Un paio di maniche… medievali

L’espressione “È tutto un altro paio di maniche” arriva dal Medioevo. Come del resto la frase “Essere di manica larga”. “Essere nella manica di qualcuno” ha la stessa origine. Anche la “mancia”, che lasciamo qualche volta in giro, ha a che fare con le maniche. Nel Medioevo le maniche dei vestiti erano mobili: si potevano […]

Un selfie medievale

Un selfie medievale

        L’autrice è Claricia, una giovane donna che lavorò a molte miniature di quella raccolta di salmi che oggi è conservata nel Walters Art Museum di Baltimora, nello stato americano del Maryland. Non sono molti i miniatori medievali che hanno lasciato la propria immagine nell’opera che hanno confezionato. E’ rarissimo che lo […]

I Bestiari: religione o scienza?
(Medioevo mon amour!)

I Bestiari: religione o scienza?<br> (Medioevo mon amour!)

Animali fantastici e reali. Grandi e piccoli. Comuni o molto rari. Spuntano a frotte dalle pagine dei bestiari, genere letterario molto in voga per tutto il Medioevo. I bestiari erano vere e proprie piccole enciclopedie. Ma non avevano finalità scientifiche. Servivano invece per descrivere e interpretare gli animali citati nelle Scritture Sacre e provenivano tutti […]

Il Monte di Pietà

Il Monte di Pietà

I Francescani tra povertà e frontiere dell’economia. Il caso Reggio Emilia

Artemidoro, oggi come allora

Artemidoro, oggi come allora

Artemidoro, personaggio greco cosmopolita e nomade (visse nel II secolo d.C.), percorse per scopi “professionali” l’Occidente conosciuto richiamato dalle corti più prestigiose dell’epoca. Era noto come “oniromante”, cioè interprete di sogni, e i suoi viaggi in Arcadia, Italia e Grecia continentale gli consentirono di raccogliere più di tremila casi di interpretazione onirica, individuando così un […]

Cotechino e zampone: due storie, tante varietà e un’idea

Cotechino e zampone: due storie, tante varietà e un’idea

Uno è un’antichissima preparazione della Valpadana di cui esistono numerosissime tipologie. L’altro è un’invenzione della cittadina di Mirandola per resistere a un lungo assedio. Entrambi, con le lenticchie ma non solo, sono gli ingredienti di una perfetta fine-inizio anno. Anche con fantasia… Cotechino C’è poco da fare: certi classici, in cucina, sono intramontabili. E così […]

Toulouse-Lautrec gastronomo

Toulouse-Lautrec gastronomo

Il pittore della bella epoque fu anche un raffinato gourmet…

Pagina 1 di 41234