Home » Articoli scritti da Pierluigi Castagnetti

Addio Giovanni Bianchi, maestro dossettiano a tutto tondo

Addio Giovanni Bianchi, maestro dossettiano a tutto tondo

Se n’è andato Giovanni Bianchi. Un grande. Grande d’intelletto e di cuore. L’uno e l’altro gli servivano per vedere avanti. Quando pensavi una strategia per il futuro lui lì c’era già arrivato. Uomo generoso, sempre distaccato da ogni possibile e umana ambizione. È stato presidente nazionale delle Acli, presidente del Consiglio nazionale del Ppi, sino [...]

Migranti: mi attendono badilate di insulti

Migranti: mi attendono badilate di insulti

Il problema dei migranti sicuramente esiste, ed è enorme. Per loro e per noi. E di non facile soluzione. Tutti quelli che dicono: facciamo come Austria, Ungheria, ecc., fingono di non sapere che noi il muro non sapremmo dove erigerlo. Facciamo come Francia e Spagna che non aprono i loro porti: ma il codice marittimo [...]

#StupidoHotel
Si salvi chi può grazie al Pd

<small><i><font color=grey>#StupidoHotel</small></i></font><br />Si salvi chi può grazie al Pd

Adesso evitare l’errore della paralisi. Mi attendo dal Pd una grande strategia di rimotivazione del proprio elettorato. Non con l’illusione dell’autosufficienza, ma con la responsabilità di chi sente il dovere di ridare un senso, una speranza forte a chi non crede più alla politica. Il Pd è l’unico partito – penso – con un serbatoio [...]

Eravamo cinque amici al bar… (di fake news e psicanalisi)

<small>Eravamo cinque amici al bar… (di fake news e psicanalisi)</small>

Due sere fa mi è capitato di prendere un aperitivo in compagnia di alcuni amici: un senatore e quattro professionisti non impegnati in politica, fra cui uno psicanalista. A un certo punto il senatore estrae il cellulare e legge una fake news di un grillino, diventata virale, secondo cui il senato la settimana scorsa avrebbe [...]

Morte Kohl: ho il cuore pieno di tristezza

Morte Kohl: ho il cuore pieno di tristezza

La morte di Helmut Kohl mi riempie il cuore di tristezza. Insieme a Mitterand è stato il padre dell’Europa contemporanea. Un gigante sotto tutti i profili. Ricordo quando uscendo dall’ospedale di Monza dove era ricoverato gravissimo uno dei suoi figli, dopo un incidente, lodó il sistema sanitario italiano: “non so se da noi sarebbero stati [...]

Proporzionale: bravo Veltroni ma anche…

Proporzionale: bravo Veltroni ma anche…

L’intervista al Corriere.it di Walter Veltroni sul rischio di ritorno agli anni ottanta con una legge puramente proporzionale (non è il modello tedesco!) la condivido totalmente. Precipitare indietro di trent’anni è assurdo e si può ancora evitare. Si continui a cercare e a trattare. Questo Paese ha bisogno di essere governato, eccome! Sin da subito [...]

Un po’ di storia patria…

Un po’ di storia patria…

Nel 1959, il 16 marzo (esattamente lo stesso giorno, 19 anni prima, del rapimento) Aldo Moro viene eletto segretario della Dc, dopo le dimissioni di Fanfani (era stato contemporaneamente segretario del partito, presidente del Consiglio e ministro degli Esteri). Uomo apparentemente “debole, di salute cagionevole e dunque figura non particolarmente decisiva” secondo il dipartimento di [...]

Quadro politico: ciò che non siamo, ciò che non vogliamo…

Quadro politico: ciò che non siamo, ciò che non vogliamo…

Non sono tra i tifosi delle elezioni subito, ma prendo atto che le pretendono il M5S, la Lega e FdI. Prendo atto ancora che dopo la sentenza della Corte la legislatura è di fatto finita e, con gli enormi problemi che il quadro mondiale, quello europeo e quello nazionale ci consegnano, il paese non sopporterebbe [...]

Fidel Castro: il bilancio lasciatelo a Dio

Fidel Castro: il bilancio lasciatelo a Dio

È stato speranza (la rivoluzione) e dolore (la dittatura). Il bilancio finale lo farà solo Dio. Attorno alla sua Cuba più di 50 anni fa ha ruotato la storia del mondo, nel senso che il mondo intero ha rischiato la sua storia. Ancora tutto non è stato detto al riguardo: penso ad esempio al ruolo [...]

Se vince il sì…

Se vince il sì…

I giornali di oggi sono pieni di articoli sinceramente incomprensibili. “Se vince il Si…”. Ma come? Tutti i sondaggi parlano della vittoria del No, e loro, quelli del No, parlano della vittoria del Si! Viene voglia di pensare che siano proprio loro i primi a spaventarsi di una loro possibile vittoria (con qualche ragione). Il [...]

Pagina 1 di 6123Avanti ›Ultima »