Home » Articoli scritti da gianpar

Beati (Scopelli) Vs Allegri (non Massimiliano)

Beati (Scopelli) Vs Allegri (non Massimiliano)

Non si fa in tempo ad elucubrare un arzigogolo scrittorio sull’esempio finalmente di liberalità reggiana (la consacrazione pubblica a Maria da parte del Vescovo mentre in Comune si presentava il Gay Pride Mediopadano nell’apparente silenzio rispettoso reciproco) che il nero su bianco viene castrato (per restare nell’ambito di una terminologia apocalittica) dalla notizia di una [...]

Una mattina mi son svegliato e ho trovato il relator…

Una mattina mi son svegliato e ho trovato il relator…

A sventolamenti freddi, il giorno dopo la ricorrenza del 25 aprile forse più divisivo di sempre, con cortei l’un contro l’altro sbandieranti nella Capitale o con esponenti dei Centri sociali che insultano gli sfilanti ebrei che diedero la vita per i loro padri (ed altri prodotti della post-ideologizzazione), il bilancio discorsivo dai pulpiti della Liberazione [...]

Le coop, il “bene collettivo”, lo “sterco del diavolo” ed il capitalismo più o meno perseguito

Le coop, il “bene collettivo”, lo “sterco del diavolo” ed il capitalismo più o meno perseguito

Bisognerebbe intendersi su quel “bene collettivo” che rappresentano le coop sul territorio reggiano. Se per bene collettivo intendiamo qualcosa di molto simile all’immagine più sbandierata e meno perseguita dell’Italia tutta, il “bene comune”, siamo lontani dal verosimile. Se invece lo accettiamo come “senso comune” perché indiscutibilmente esse hanno rappresentato per decenni un modello particolarmente fiorente [...]

Petit Paques

Nel giudizievole dì, noli me scoperchiare (in ladino maccheronico)   Cristo Bonsignore nel dì fatale ti prego non me resuscitare. Da tempo immemore in quella guisa mortale festa beati aulenti rischio rovinare. Temo me medesmo assai puzzare      

Le magnifiche sorti e regressive…della lingua

Le magnifiche sorti e regressive…della lingua

“Grammatica e ortografia sono reazionarie” (don Milani) Da tempo chi vi scrive si pone una domanda che, come tante di ordine filosofico, resta (per certi versi è un bene) senza risposta. In che rapporto stanno futuro e sviluppo umano? Ovvero, le “magnifiche sorti e progressive” sono sempre tali, ed a qualsiasi latitudine, o è lecito [...]

Il senso del Liga per il cielo

Il senso del Liga per il cielo

L’icona rock Luciano da Correggio è divenuto oggetto di una tesi di laurea, celebrata cum laude in Teologia, per pia mano di tal Lorenzo Galliani (giornalista bolognese dell’Avvenire) presso l’Istituto superiore di Scienze religiose. Cantante, musicista, scrittore, regista ed ora, a completamento di un percorso essoterico destinato a sfociare nel mito, anche degno di simil venerazione, di quelle per [...]

Carnem valere o Currus navalis? O della “ricomposizione” del martedì grasso. Elzeviro

Carnem valere o Currus navalis? O della “ricomposizione” del martedì grasso. Elzeviro

Ci fu un tempo in cui il Carnevale simboleggiava davvero il tentativo di stravolgimento della società imperante. La ricerca di rivincita sovversiva dei poveracci sulla cultura dominante. Ben lontano dall’istituzionalizzazione odierna in cui sfilano la mascherine dei personaggi mainstream. Basti pensare alle sfilate carnascialesche per eccellenza almeno dalle nostre parti, quelle di Castelnovo Sotto, ove [...]

Kounellis Rip e le lacrime di coccodrillo

Kounellis Rip e le lacrime di coccodrillo

Omnia (…) quae nunc vetustissima creduntur, nova fuere (Tacito) Se il tasso di sprovincializzazione di una società fosse commisurabile alla sua capacità di prevedere o addirittura anticipare i movimenti culturali, potremmo bollare Reggio a pieno titolo quale estesa e variegata fetta di campagna tra Parma e Modena, con qualche venatura montuosa di memoria matildica. Mentre [...]

Occipitalis tarma: sinossi del trionfo scimmiesco (con sua esegesi)

Occipitalis tarma: sinossi del trionfo scimmiesco (con sua esegesi)

Parafrasando Benedetto Croce “perché non possiamo non dirci sanremisti”; nolenti o volenti, la settimana del Festival, manco se non stai un solo secondo davanti alla tv a sorbirti le piroette di varia umanità sul palco dell’Ariston, riesci ad evitare di essere investito dalla kermesse più chiacchierata e più inutile d’Italia. Sono infatti cinque giorni (a [...]

Rigopiano: una tragedia che poteva e doveva essere evitata

Rigopiano: una tragedia che poteva e doveva essere evitata

Ora che quel devastante cumulo di detriti e macerie ha restituito alla pietà ed al dolore dei famigliari i corpi delle 29 vittime che non ce l’hanno fatta, si potranno spendere due parole, nette e precise, su questo agghiacciante mix tutto italiano di responsabilità plurime (e come tali con la garanzia che non pagherà mai [...]

Pagina 1 di 23123Avanti ›Ultima »