Home » Articoli scritti da Carlo Vanni

Vanniloqui
Musica e spirito del tempo: il fenomeno Riki e gli altri idoli dei teenagers di oggi

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Musica e spirito del tempo: il fenomeno Riki e gli altri idoli dei teenagers di oggi</small>

Procede imperterrita, Silvia Toffanin, nella sua azione votata a far piangere in diretta il maggior numero possibile di Vipss, e col numero di lacrime maggiore possibile; qualsiasi particolare possa fornire il sia pur minimo appiglio – mamme invecchiate, fratelli schiacciati dal tram, cani perduti all’autogrill, pesci rossi perduti nello scarico – tutto fa brodo e […]

Vanniloqui
Pervasività dei social oggi (dai bisogni di Maslow all’hikikomori che è in noi, dai Big Data al Big Dating)

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Pervasività dei social oggi (dai bisogni di Maslow all’hikikomori che è in noi, dai Big Data al Big Dating)</small>

Via, via. Vieni via di qui. Niente più ti lega a questi luoghi. Prendi e rifugiati sui social: fai come hanno già fatto miliardi di persone, quelle che non devono spendere il loro tempo utile per procacciarsi il cibo e hanno accesso al web, beninteso. Ma anche così, essendo quello di socialità un bisogno molto […]

Vanniloqui
Discriminazione ageismo

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Discriminazione ageismo</small>

Nel frattempo, mentre siamo qui che ci scanniamo con le accuse di specismo, razzismo, fascismo e chi più ne ha più ne metta, passa praticamente sotto silenzio una delle più colossali, stritolanti discriminazioni che una società possa mettere in atto; così piena e pervasiva da raccogliere tutti, sorpassando ogni altra distinzione – sesso, censo, ceto […]

Vanniloqui
Chi dice donna…

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Chi dice donna…</small>

Improvvisamente, in un certo bel giorno di settembre l’Italia intera ha scoperto che esistono gli stupri e ha riscoperto, nel contempo, anche l’Arma dei Carabinieri, che andava estinguendosi poco a poco nell’immaginario collettivo tanto da essere soppiantata nelle barzellette persino dai vegani e che con gli incresciosi fatti occorsi è di nuovo assurta a superstar […]

Vanniloqui
Di Renzi e Briatore, donne e sirene…

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Di Renzi e Briatore, donne e sirene…</small>

Dunque, noi abbiamo sempre creduto ad una realtà superiore, separata ma a contatto con quella che viviamo tutti i giorni. Tipo, I want to believe, diceva il poster di quell’impallinato di Fox Mulder; ma anche noi non siamo messi tanto meglio. E’ solo che ci siamo evoluti, da allora, e gli alieni non ci interessano […]

Vanniloqui
Il giorno dei trifidi o quasi

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Il giorno dei trifidi o quasi</small>

E’ strano accorgersi che, con tutta questa attenzione concentrata sui migranti, non ci stiamo accorgendo dell’effettiva invasione che, zitta zitta, quatta quatta, sta avvenendo proprio sotto ai nostri occhi; quotidianamente, silenziosamente, addirittura con la nostra compiaciuta complicità i membri di alcune specie piuttosto diverse dalla nostra colonizzano le nostre case, i nostri posti di lavoro […]

Vanniloqui
Lo scivolo lento dell’asocial network

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Lo scivolo lento dell’asocial network</small>

Un tempo, di bisogni non se ne parlava proprio: ciascuno aveva il suo e fortunato chi lo soddisfaceva. Eravamo allora in un tempo in cui Maslow ancora non ci aveva sottoposta la sua piramide (in realtà, probabilmente non disegnò mai una piramide in tutta la sua vita) e già mangiare era un lusso; forse per […]

Vanniloqui
Tormentoni estivi

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Tormentoni estivi</small>

Chissà quali canzoni cantava Agnese, seduta sul manubrio di Graziani – doveva essere assai leggera, e il caro vecchio (o giovane) Ivan avere due garretti che nemmeno Bartali sul Pordoi. E che pedalate deve avere fato, senza neppure poi averla baciata: classica, vecchia dolce sindrome del Tassista, che pur di mostrarsi galante porta le ragazze […]

Vanniloqui
Percezioni infernali, meteo reali, agognamenti invernali

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Percezioni infernali, meteo reali, agognamenti invernali</small>

Antò, fa càld, implorava la réclame di qualche tempo fa; segno certo che il caldo estivo era già stato inventato già tanti anni orsono, e forse addirittura prima, perché nella nostra memoria ancestrale si annidano nottate di voci stonate urlate al cielo lassù con l’unica protezione di una maglietta fina e di uno zampirone che […]

Aridatece l’Ufficio di Collocamento, anzi no

Aridatece l’Ufficio di Collocamento, anzi no

Sfogliamo le impietose pagine dell’inchiesta, apparsa su uno degli ultimi numeri de L’Espresso, sullo stato dei servizi pubblici a supporto della ricerca dell’impiego e ci sembra, non per la prima volta, di essere catapultati in un Paese in cui tra la carta stampata e la realtà delle cose ci sia uno iato insuperabile. Grossomodo delle […]

Pagina 1 di 19123Avanti ›Ultima »