Un Segretario al bacio

Maurizio Landini si avvicina alla segrteria della Cigl: Susanna Camusso, il cui mandato è in scadenza, ha infatti proposto alla segreteria confederale il nome di Landini come suo successore.

L’elezione di Landini è, a questo punto, probabile ma non scontata: il suo nome, infatti, potrebbe non trovare il consenso di tutta l’organizzazione. In corsa, seppure le candidature non siano mai state ufficializzate, potrebbe restare anche Vincenzo Colla, ex numero uno dell’Emilia-Romagna.

L’elezione del nuovo vertice si terrà in occasione del 18/mo congresso nazionale della Cgil in programma a Bari dal 22 al 25 gennaio 2019. Landini, classe 1961, reggiano, ha le sue radici nella Fiom, di cui è stato anche segretario generale.

Adesso bisognerà vedere se l’altra eventuale candidatura, farà un passo indietro e sosterrà questa indicazione o se porterà avanti la propria. Strada che, secondo alcuni, sembra delinearsi prefigurando un derby emiliano per la guida del principale sindacato italiano.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *