No grazie: i pentastellati declinano l’invito a FestaReggio che se la vedrà in casa coi suoi big (e Renzi?)

Un Luigi Di Maio sempre di fretta volta le spalle al popolo Dem

Alla fine il vicepremier Luigi Di Maio, al cui indirizzo i dem reggiani avevano spedito l’invito a FestaReggio, non ci sarà. E come lui nessun altro esponente pentastellato. “L’invito ha ottenuto un diniego cortese quanto deciso. La parlamentare reggiana Maria Edera Spadoni ha rifiutato ogni tipo di contatto. Peccato, perché anche loro avrebbero potuto uscire arricchiti dal confronto, noi gli inviti li abbiamo fatti, sulle ragioni del rifiuto dovete chiedere a loro”. Il segretario del Partito democratico reggiano Andrea Costa, nel presentare parte del programma di FestaReggio chiude un argomento – quello degli inviti ai pentastellati alle kermesse democrat – che aveva scatenato più di un mal di pancia all’interno del Pd. “Bloccate per favore questi ridicoli inviti a Luigi Di Maio alle feste del Pd. Un conto è dialogare seriamente su obiettivi politici, un altro è offrire quel po’ che resta di propria base alla propaganda altrui: non li sentiamo già abbastanza a reti unificate?”, aveva commentato via twitter l’ex parlamentare Pierluigi Castagnetti. A FestaReggio non ci saranno neppure ospiti leghisti: “Non li abbiamo invitati”, dice Costa. Presenti invece un paio di esponenti di Liberi e Uguali. In forse l’ex premier del Pd, Matteo Renzi – a cui l’invito è stato spedito – che pare voglia dedicarsi solo alle feste dem del proprio collegio senatoriale, in Toscana. Così com’è in forse la presenza dell’ex ministro Carlo Calenda che deve sciogliere le riserve in base alla propria agenda. Atteso un ospite internazionale che dovrebbe essere annunciato nelle prossime settimane.

Ci saranno, invece, i principali esponenti del Partito democratico che parteciperanno ai 18 (sui 75 i programma) eventi di FestaReggio presentati nella cornice verde del parco del Popolo, in città. La festa prenderà il via il 21 agosto e si terrà, fino 10 settembre, negli spazi all’aperto delle Fiere di Reggio, in via Filangeri. Sarà aperta tutte le sere, contrariamente alla tradizionale chiusura del lunedì che ha sempre distinto la kermesse. “Siamo convinti di avere idee forti – spiega Costa – ma siamo pronti a confrontarci con chi può aggiungere qualcosa alla nostra prospettiva. E’ una festa plurale e aperta al confronto”.

Tornando agli ospiti, tra gli altri, ci saranno il segretario nazionale del Partito democratico Maurizio Martina (1 settembre), Graziano Delrio (22 agosto), capogruppo del Pd alla Camera, Monica Cirinnà (7 settembre), senatrice Pd e fautrice della legge sulle Unioni Civili. Il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, che ha già annunciato la sua corsa per la guida dei democrat, arriverà il 25 agosto. Walter Veltroni e Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, saranno, invece, insieme per una lectio a due voci sul pensiero della politica e l’azione di governo, giovedì 30 agosto. Lunedì 3 settembre, in Piazza Grande, l’ex ministro degli Interni Marco Minniti e il direttore della Stampa Maurizio Molinari si confronteranno su come vincere le paure e difendersi dai populismi. Un prontuario per l’esercizio del pensiero critico, per sottrarsi alle manipolazioni, per riaffermare, contro ogni fanatismo, il valore laico della verità e dell’impegno politico, perché l’avvenire appartiene ai non disillusi: sarà il filo conduttore della conversazione tra lo scrittore Gianrico Carofiglio, ex magistrato, e il segretario del Pd Andrea Costa, giovedì 6 settembre in Piazza Grande. La cultura diffusa, strumento di partecipazione e lotta alle disuguaglianze, sarà il fulcro, invece, del dibattito di domenica 2 settembre tra Enrico Giovannini, portavoce di Asvis, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, Massimo Mezzetti, assessore della Regione Emilia-Romagna e l’assessore comunale Valeria Montanari. Sabato 1 settembre, Gianni Cuperlo presenterà il suo ultimo libro “In viaggio. La sinistra verso nuove terre” in una conversazione con lo storico Alberto Melloni. Mercoledì 5 settembre il comico Dario Vergassola ritornerà a Reggio Emilia per un’intervista al sindaco della città Luca Vecchi.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS