Reggiana adieu
Tra Piazza (Vincent) e (due) potenziali cordate

Vincent Piazza. E’ lui l’uomo che probabilmente sta dietro la svolta delle ultime settimane nelle vicende della Reggiana. Il padre di Mike Piazza, e proprietario di Piazza Auto Group, compare come amministratore, direttore e tesoriere di alcune decine di società tra Pennsylvania e Florida. Ed è lui con tutta probabilità il ‘dominus’ della situazione che ha visto il figlio Mike e consorte prendere le sorti della Reggiana e poi abbandonarle. Solo con un forte input negativo (stop it all) da parte del vero e unico detentore della cassaforte della famiglia Piazza si può spiegare il deciso cambio di direzione preso da Mike e Alicia. A quanto abbiamo appreso da fonti interne alla Reggiana, Alicia ha valutato la sede di un nuovo centro sportivo per la Reggiana fino a poco prima dell’annuncio della messa in vendita della Reggiana. La coppia si stava preparando a una nuova stagione, probabilmente con l’idea di allestire una squadra alla bene e meglio.
Ma contrariamente a quanto emerso fino ad oggi, la svolta non è stata l’annuncio pubblico di cessione della società: stando a fonti interne della società risulta che la messa in vendita della Reggiana sia stata decisa già molti mesi fa, con un mandato a una società esterna di trovare un compratore. La vera svolta, drammatica, inattesa, e probabilmente imposta a Mike e Alicia, è stato il niet alla nuova iscrizione della squadra.
Al di là delle voci, chi decide nel clan familiare dei Piazza sembra essere papà Vincent: è lui l’amministratore e tesoriere che troviamo nei registri imprese statunitensi quando si cercano informazioni su chi stia ai vertici delle aziende familiari. E vale non solo per le aziende che fanno compravendita di auto, ma anche per quelle, come The End Zone, attive nel mondo immobiliare, come nel caso della discussa compravendita di uno strip club risalente al decennio scorso.
La Reggiana Calcio è di proprietà di una società registrata in Delaware, la Reggiana Group llc. Fino ad oggi soci e amministratori sono stati coperti dalla riservatezza più assoluta, garantita dalle leggi dello Stato. Ora però, come si apprende da Italia Oggi, le leggi sulla registrazione delle imprese stanno cambiando e forse sarà il governo federale ad occuparsi di questo aspetto: con il ‘rischio’ che la riservatezza totale sugli effettiva proprietà delle companies cada, in tutto o in parte. Vedremo se emergerà, come sarebbe quasi scontato, il nome di Vincent.
In prospettiva, per la Reggiana ci sarebbero due cordate di potenziali acquirenti. Una delle due sarebbe quello formata dai proprietari di una catena di supermercati attivi nel Lazio, che in passato sarebbero stati vicini all’acquisizione del Pisa. Vedremo se questa pista si rivelerà concreta. Molto dipenderà da quanto Mike, ma soprattutto Vince, abbia voglia di riempire il buco di debiti e pendenze varie da regolare. Per ora, i segnali non sono incoraggianti.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *