La Dem Roberta Mori “contro” la nomina “troppo macho” di Max Panarari alla poltrona del Corecom

Il noto politologo reggiano Massimiliano Panarari, spesso presente nei dibattiti di genere e “che contano” a Reggio Emilia e da qui proiettato nell’empireo nazionale, è pronto per l’importante poltrona del Corecom Emilia Romagna, il Comitato regionale delle comunicazioni (competente sulla distribuzione dei contributi all’emittenza locale e sui ricorsi dei consumatori nei confronti delle compagnie telefoniche). Su proposta dello stesso Presidente regionale Stefano Bonaccini, essendo l’organismo regionale di rigoroso appannaggio partitico.

Contro la nomina “maschilista” si è però scagliata la consigliera Dem Roberta Mori, Presidente commissione Pari opportunità, per il fatto che la rosa dei candidati non comprendesse persone di sesso femminile.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *