La Dem Roberta Mori “contro” la nomina “troppo macho” di Max Panarari alla poltrona del Corecom

Il noto politologo reggiano Massimiliano Panarari, spesso presente nei dibattiti di genere e “che contano” a Reggio Emilia e da qui proiettato nell’empireo nazionale, è pronto per l’importante poltrona del Corecom Emilia Romagna, il Comitato regionale delle comunicazioni (competente sulla distribuzione dei contributi all’emittenza locale e sui ricorsi dei consumatori nei confronti delle compagnie telefoniche). Su proposta dello stesso Presidente regionale Stefano Bonaccini, essendo l’organismo regionale di rigoroso appannaggio partitico.

Contro la nomina “maschilista” si è però scagliata la consigliera Dem Roberta Mori, Presidente commissione Pari opportunità, per il fatto che la rosa dei candidati non comprendesse persone di sesso femminile.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS