Donna tutto l’anno

Il tavolo della conferenza

Europa, diritti e femminile. Sono queste le parole chiave che rappresentano il tema dell’edizione 2018 di “Trecentosessantacinque giorni donna”, il calendario di iniziative che, proponendo eventi e appuntamenti, colora di rosa l’intero anno reggiano partendo da giovedì 8 marzo.
Promosso dal Comune di Reggio Emilia in collaborazione con associazioni ed enti del territorio, il progetto vuole promuovere le diverse sfumature delle tematiche del femminile e il protagonismo delle donne nei diversi settori della vita pubblica e privata.

Decine di incontri, iniziative e spettacoli per parlare di nuove italiane, di Europa e diritti rosa, dove sono le donne le protagoniste della storia.
Un calendario che, come ogni anno, vuol far riflettere su capacità, potenzialità e autorevolezza delle donne, valorizzando il loro sguardo sul mondo e allargando la prospettiva alla dimensione internazionale.
Alla presentazione del calendario erano presenti Natalia Maramotti, assessora alle Pari opportunità del Comune di Reggio Emilia, Antonella Cestaro, dell’Ufficio scolastico provinciale di Reggio Emilia, Rosanna Pasi, presidente della Federazione nazionale associazioni scuole di danza, e Roberta Biagiarelli, attrice e progettista teatrale.

“E’ questo il secondo anno di vita dell’iniziativa – ha affermato l’assessora Maramotti – che comprende un cartellone di eventi qualitativamente riconosciuti anche fuori dal territorio reggiano. Sono tante le associazioni del territorio, tra cui la Luc (Libera Università del Crostolo), un ente di formazione rilevante per la promozione della cultura in città, che oggi conta tra i suoi iscritti 500 donne, in netta preponderanza, e 150 uomini”.
L’iter di iniziative avrà inizio giovedì 8 marzo, 107esima Giornata internazionale della donna, all’interno di un programma che comprende numerose date da marzo a giugno e da settembre a dicembre.
Lo stesso giorno, per il nono anno consecutivo, si terrà il tradizionale incontro per il premio “Reggiane per esempio”.

Saranno il sindaco Luca Vecchi e le assessore Natalia Maramotti, Raffaella Curioni e Serena Foracchia a consegnare il Primo Tricolore alle vincitrici del premio. In quest’edizione verrà valorizzato l’impegno delle donne, soffermandosi sulle figure femminili reggiane che si sono particolarmente distinte nell’occuparsi della comunità. Da quest’anno il premio è stato selezionato anche in riferimento a due nuove sezioni dedicate alla promozione della cultura dei diritti e al contrasto alle discriminazioni: l’ambito “Donne e giustizia” che premia le donne distintesi nella giustizia come avvocate, magistrate e forze dell’ordine, e quello delle “Nuove reggiane”, che premia le donne di provenienza europea ed extraeuropea.
Alla cerimonia, che si terrà in Sala del Tricolore, parteciperà la storica Maria Grazia Panunzi, presidente di Aidos (Associazione italiana donne per lo sviluppo), che racconterà il suo impegno per sostenere, promuovere e proteggere i diritti e la libertà di donne e ragazze in giro per il mondo.

A raccontare il difficile percorso di affermazione dei diritti della donna, dall’Unità d’Italia al 1945, sarà lo spettacolo “#CITTADINE! Alla conquista del voto” presso il teatro Cavallerizza di Reggio Emilia venerdì 9 e sabato 10 marzo alle ore 21. Lo spettacolo, che rientra nel progetto nazionale ‘Leggere per ballare’, ideato da Fnasd (Federazione nazionale associazioni scuole di danza), è realizzato in collaborazione con il Centro documentazione Donna di Modena (Cdd) ed è realizzato dal coordinamento delle scuole di danza di Reggio Emilia (Arcadia, Eidos, Let’s Dance, Progetto Danza, Danzarte). Il Centro in particolare ha effettuato una ricerca storico-letteraria collocando gli eventi delle prime richieste di cittadinanza al femminile dentro la cornice della storia del concetto di cittadinanza e della storia dei diritti, da cui ha preso corpo l’omonimo libro “#Cittadine! Alla Conquista del voto”. Il volume, curato da Caterina Liotti del Cdd e da Rosanna Parsi, presidente del Fnasd, è stato presentato già in alcune scuole superiori reggiane che hanno aderito al progetto.
Sempre nell’ambito del progetto “Libro: che spettacolo!”, venerdì 9 marzo alle ore 15.30 alla biblioteca delle arti dei Musei civici (via Lazzaro Spallanzani 1) si terrà la presentazione del libro “Donne della Repubblica” di Claudia Galimberti.

Per sapere tutti gli appuntamenti, ecco il link da cliccare: https://www.scribd.com/document/373160976/Pari-Opportunita-365-Giorni-Donna-Programma-Generale-1
Il calendario è realizzato con il sostegno di Conad, Coopservice, Cir Food, Cna Reggio Emilia, Confcommercio e Confesercenti di Reggio Emilia, Ipavsi e Comitato delle pari opportunità da parte dell’Ordine dei Commercialisti ed esperti contabili. Per info www.municipio.re.it e la pagina facebook del Comune.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS