Dalla sfida alla sorte al progetto del futuro: l’ex sala slot abusiva diventa centro aggregativo giovanile

Primo caso, o prima volta a Reggio: un immobile sequestrato, dove allignava una sala slot abusiva gestita da slavi, è stata recuperata dal Comune e tra qualche mese, dopo un apposito bando, diventerà la sede di associazioni giovanili per gestire spazi di socializzazione e creatività. Lo stabile è in via Cassoli 1. Nel video, in anteprima, il cantiere e l’intervista all’assessore Raffaella Curioni.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *