In memoria
La grande passione civile di Vanda Giampaoli

La scomparsa improvvisa di Vanda Giampaoli colpisce i familiari, il marito Roberto, i figli Daniele e Nicola a cui ci stringiamo, ma più in generale lascia senza parole la comunità reggiana, nella quale Vanda era conosciutissima: una persona vitale, generosa e molto attiva.
Dal Sud Australia, dove mi trovo per una missione internazionale assieme a Reggio Children, desidero ricordarla, esprimere il cordoglio dell’Amministrazione comunale in cui Vanda ha servito la città quale consigliere comunale, e la nostra vicinanza personale al dolore di tutti coloro i quali l’hanno frequentata e le hanno voluto bene.
Si poteva trovare Vanda in prima linea sia che si trattasse di dare il via a iniziative benefiche e culturali, sia che ci fosse da impegnarsi nell’attività politica e amministrativa, così come quando ci ritrovavamo a sostenere, assieme a tanti altri, la Pallacanestro Reggiana.
Conobbi Vanda nel 2004 al momento delle elezioni per il Consiglio comunale e la ricordo come una persona animata da grande passione civile.
Ha sempre concepito il suo impegno politico come momento di dedizione per la città, tanto nei momenti in cui visse l’esperienza nelle fila dell’opposizione, quanto nei momenti in cui si trovò a sostenere il governo locale con la lista degli amici di Svoltare.
Avvocato civilista, non aveva mai abbandonato analoga passione e rigore per la professione di avvocato, che ogni giorno praticava.
Negli anni recenti aveva rivolto grande impegno anche all’interno dello Zonta Club, di cui era Presidente del comitato locale.
Lo sport, in particolare la passione per la pallacanestro, era un altro dei suoi tanti interessi, che coniugato alla sua professionalità, le aveva permesso di diventare membro del Collegio di garanzia del Coni.
La città deve molto a persone come Vanda che, con costanza e determinazione, si sono impegnate incessantemente per il bene comune.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

One Response to In memoria
La grande passione civile di Vanda Giampaoli

  1. Graziano Delrio 8 novembre 2017 at 10:13

    Sono profondamente addolorato per la prematura scomparsa di Vanda che ricordo in Sala Tricolore come battagliera capogruppo di opposizione, sempre rispettosa del lavoro dei colleghi e propositiva verso l’amministrazione pubblica. Come donna in politica è stata capace di coinvolgere giovani generazioni e di cogliere nuove proposte a cui si sentiva vicina. L’ho apprezzata come cittadina impegnata, appassionata sportiva, desiderosa di far crescere e tenere coesa la città. L’ho ammirata come persona, nel suo essere tenace e positiva. Mancherà alla città e a quanti l’hanno conosciuta

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *