Lassù qualcuno ci ama: in arrivo 500mila euro per le Olimpiadi

giochiUn contributo europeo rilevante, che riconosce e avvalora la qualità del progetto, è stato assegnato a Reggio Emilia per la sesta edizione dei Giochi internazionali del Tricolore, che si svolgerà in città nell’estate 2018.

La Fondazione E35 per la Progettazione internazionale aveva presentato, infatti, su mandato del Comune, un progetto nell’ambito dell’azione Sport/Eventi sportivi del Programma europeo Erasmus+. E ora tale progetto, del valore complessivo di 873.300 euro, ha ottenuto dalla Commissione europea il massimo del contributo previsto, pari a 500.000 euro, che saranno impegnati per l’organizzazione e la gestione dell’edizione 2018 dei Giochi internazionali del Tricolore.

“Annunciare una nuova edizione dei Giochi – spiega il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi – ha sempre un sapore particolare. All’edizione 2015 parteciparono 3.000 ragazzi di cui 700 da Paesi esteri, impegnati in 33 discipline tradizionali e paraolimpiche praticate in 400 eventi, e vogliamo migliorare la nostra ospitalità in previsione del 2018. Il progetto dei Giochi rinsalda i legami di gemellaggio e di partnership che la città ha in essere con molti dei Paesi che manderanno i propri atleti, ma dimostra soprattutto come la pratica sportiva sia e debba essere un’opportunità di integrazione e di scambio culturale. Non solo per gli atleti, quanto per gli allenatori, le famiglie e per la città intera”.

“Sono molto contenta per questo ulteriore successo della Fondazione E35 che, sotto la guida del Comune e con un prezioso lavoro di supporto tecnico e di coordinamento, ha portato a casa un risultato che ci permetterà di organizzare una nuova edizione dei Giochi del Tricolore”, commenta Serena Foracchia, assessore alla Città internazionale.

Il progetto approvato prevede il coinvolgimento di oltre 100 federazioni ed associazioni sportive, di cui oltre 60 provenienti dall’estero.

Fra queste, i giovani atleti di età compresa fra gli 11 e i 18 anni saranno rappresentativi di 13 Paesi europei (Italia, Polonia, Croazia, Spagna, Germania, Repubblica Ceca, Slovenia, Grecia, Portogallo, Malta, Romania, Olanda e Francia) e da Paesi extra-Ue fra cui molti legati alla città di Reggio Emilia da partenariati internazionali e azioni di cooperazione (Mozambico, Sudafrica, Palestina, Israele, Stati Uniti d’America, Cina e Repubblica Saharawi).

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS