Servizi alla persona con grinta da Leoni: “Pronti a investire 4 milioni, ma serve il sostegno di tutti”

Il presidente Leoni con il vicesindaco di Reggio Sassi

Il presidente Asp Raffaele Leoni con il vicesindaco di Reggio Matteo Sassi

Ripianate le perdite delle gestioni precedenti e risanati i conti, la nuova Asp “Reggio Città delle persone” è pronta a lanciare un piano d’investimenti da 4 milioni: fondi che per ora non ci sono ma che il presidente Raffaele Leoni punta a raccogliere attraverso le dismissioni patrimoniali e ricorrendo a prestiti dalle banche.

Queste alcune delle novità emerse alla presentazione del bilancio 2016 della Azienda di servizi alla persona del Comune di Reggio. L’esercizio 2016 si è chiuso con un utile di bilancio di 241.244 euro. Il Consiglio di Amministrazione ha proposto all’Assemblea dei soci (che si riunirà entro fine giugno) di destinare tale utile alla copertura della perdita dell’esercizio 2015 di Asp Osea (pari a Euro 367.248) per la parte residua di Euro 237.608, che non risultava immediatamente coperta attraverso precedenti utili portati a nuovo di Osea (7.930 euro), di Rete (30.737 euro) e utili di esercizio 2015 di Rete (Euro 90.973).

“Oggi possiamo dire che l’unificazione è stata una scelta giusta – ha sottolineato il vicesindaco Matteo Sassi – che ci ha permesso di salvaguardare la qualità dei servizi sociosanitari ed educativi e di ampliare il raggio di intervento anche oltre i servizi per anziani, disabili e minori, arrivando a includere anche adulti fragili”.

“La necessità di innovazione del welfare comunitario è stata una delle motivazioni principali che hanno portato alla nascita della nuova Asp – ha aggiunto il presidente dell’Asp Città delle Persone Raffaele Leoni - Mettere insieme realtà così apparentemente diverse non era un’operazione tesa solo a realizzare, con nuovi assetti organizzativi e gestionali, maggiori efficienze ed economie di scala. Ma voleva essere, negli obiettivi degli organi di governo dell’Asp, l’occasione per rivisitare i servizi già gestiti, per renderli sempre più aderenti ai mutamenti della domanda e del contesto sociale e per innovare, ampliare e diversificare la gamma dei servizi, degli interventi e delle attività”.

Raffaele Leoni ha chiesto pubblicamente che il nuovo piano di investimenti della azienda abbia anche il sostegno dei cittadini: “Facciamo appello alla comunità locale – ha detto Leoni – affinché, attraverso lasciti, donazioni e altre forme di sostegno, sponsorizzazione o partenariato, sempre più cittadini, associazioni e realtà organizzate ci sostengano in questo sforzo”.

Una bozza non ufficiale del video-appello comunale rivolto a tutta la città: serve anche il vostro sostegno, mettetevi una mano sul cuore e con l'altra tirate fuori il portafoglio

La bozza (non ufficiale) del video-appello comunale rivolto alla città: serve l’impegno e il sostegno di tutti, dunque mettetevi una mano sul cuore… e l’altra al portafogli

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>